Cosa Visitare
    • « Indietro
    • Chiesa di San Pancrazio di Campoli Appennino
    • La chiesetta di San Pancrazio, di origini benedettine, sorge a circa un chilometro dal centro abitato del paese, a quota 680 metri di altitudine.
      Secondo la leggenda risale al 1521, anno in cui, in seguito a un’apparizione del martire a una pastorella, alcuni abitanti del luogo decisero di costruire la cappella votiva in onore del santo e affidarla a un romito.
      Solo nel 1594 si decise di trasformare il romitorio in chiesa e la nuova costruzione venne portata a termine nel 1599. In essa vi č conservata una statua in legno dello scultore Francesco Verzella risalente al 1804, che poggia su un piedistallo dorato ed č decorata da coppie di angeli in oro, scolpiti dallo stesso artista nel 1820.
      La sagrestia risale al 1852, mentre la campana, dono di F. Clary, č del 1857, mentre l’altare, al di sopra del quale si osserva una tela seicentesca raffigurante il martirio di San Pancrazio e dello zio San Dionisio, venne eretto nel 1907 da Giuseppe Policella.
      La statua di San Pancrazio, santo patrono della cittā, viene portata in solenne processione per le vie del paese ogni anno, il 12 maggio.
    • Punto nella Mappa